sabato 31 marzo 2018

Ciliegiolo

Il Ciliegiolo è un vitigno a bacca rossa molto diffuso in Toscana, nella provincia di Lucca e in Maremma, ed in misura minore in Umbria. Sulla sua storia si sa ben poco e sembrerebbe che sia stao portato, verso il 1870, dai pellegrini di ritorno da Santiago di Compostella in Spagna e ciò spiegherebbe il motivo per cui è conosciuto anche con il sinonimo di Ciliegiolo di Spagna.


Il curioso nome sembrerebbe dovuto al suo caratteristico aroma di ciliegia.

Il Ciliegiolo fornisce un vino di colore rosso molto intenso, corposo, alcolico e spesso di bassa acidità, per questo motivo a volte viene vinificato insieme a dei vitigni con le caratteristiche opposte.  Inoltre si presta particolarmente bene per la produzione di novelli da macerazione carbonica.

Nei vini a base di Ciliegiolo si possono percepire facilmente dei piacevoli sentori di frutta a polpa rossa, di mirtilli, di ribes e di spezie.

Il Ciliegiolo é utilizzato nelle seguenti Denominazioni di Origine:

DOC

- Amelia
- Colli del Trasimeno o Trasimeno
- Colli di Faenza
- Colli Maceratesi
- Colline di Levanto
- Colline Lucchesi
- Genazzano
- Colli del Tigullio - Portofino o Portofino
- Maremma Toscana
- Montecarlo
- Montecucco
- Rosso Orvietano o Orvietno Rosso
- San Ginesio
- Sovana
- Val di Cornia
- Val Polcevara 

Per maggiori informazioni si consiglia di consultare il Registro Nazionale delle Varietà di Vite alla voce Ciliegiolo N..