domenica 10 marzo 2019

Vino: "Terre Alte" di Livio Felluga

Terre Alte di Livio Felluga è davvero un grande vino e su questo non si discute! E' nato nel lontano 1981 ed è un assemblaggio di uve Friulano, Pinot Bianco e Sauvignon. 




La scheda tecnica fornita dal produttore è molto dettagliata: L'uva viene raccolta manualmente nell'ultima decade di settembre e viene delicatamente diraspata e lasciata in macerazione per un breve periodo. Successivamente viene pressata in modo soffice ed il mosto ottenuto viene chiarificato mediante decantazione. Pinot Bianco e Sauvignon fermentano a temperatura controllata in vasche di acciaio inox dove maturano per circa 10 mesi. Il Friulano, invece, viene fatto fermentare e affinare in piccole botti di rovere francese. Dopo un periodo di dieci mesi avviene l'assemblaggio dei vini.

Colore giallo brillante, luminoso, intenso.

Profumo di grande eleganza e complessità. Il bouquet è ricco, avvolgente e armonioso. Raffinati fiori bianchi, gelsomino e acacia si fondono a note fruttate di melone bianco, pesca gialla, albicocca sciroppata con richiami tropicali di frutto della passione e ananas. I sentori di agrumi sono completati da raffinate sensazioni cremose di pasticceria, mandorla caramellata, vaniglia e creme brule. Finale balsamico di legno di cedro, timo e liquirizia.

Al gusto risulta pieno, vigoroso e vellutato. Ottima sintonia con i profumi e grande raffinatezza. Piacevole vena acida. Minerale, sapido e rotondo. La ricchezza della frutta tropicale, della frutta secca e delle note cremose è impreziosita in bocca da richiami speziati di pepe bianco e cardamomo. Lungo e persistente con retrogusto elegante e rotondo.


Vino da abbinare con sofisticati piatti di pesce,  carni bianche e formaggi.

Un grandissimo vino, secondo me uno dei migliori bianchi italiani!