martedì 30 giugno 2020

Cidre de Normandie

A volte, casualmente, si fanno delle scoperte davvero interessanti. Un esempio è questo Sidro della Normandia. Non è facile descriverlo nei particolari, si tratta di uno spumante leggermente dolce, con una piacevole effervescenza ed un grado alcolico molto basso, di appena 2,5%! Il sentore di mele è inconfondibile ma non esasperato e si armonizza incredibilmente con l'effervescenza. Al gusto non tradisce quello che promette all'olfatto e la sua dolcezza è contenuta, piacevole e in equilibrio con l'acidità. Insomma, un vino che non è un vino ma che si presta molto bene ad essere abbinato ai dolci.


Un abbinamento perfetto? La magnifica torta alla frutta della pasticceria Andreotti. Una pasticceria storica di Roma che ha fatto di questo dolce il suo cavallo di battaglia. Non si discute, la torta alla frutta di Andreotti non ha rivali e non teme confronti!


L'abbinamento con questo sidro della Normandia, servito fresco, alla temperatura di 8-9 °C è risultato un abbinamento perfetto! Un vero matrimonio d'amore fra un piatto ed un vino, pardon un sidro!

giovedì 11 giugno 2020

Vino - Domaine de Vaugondy Methode Traditionnelle Brut

Lo Chenin blanc è un vitigno a bacca bianca originario dell'Angiò dove la coltivazione è documentata fin dal IX Secolo. Successivamente si è diffuso nella Turenna dove prende il suo nome attuale, probabilmente dal Monte Chenin. Attualmente è largamente coltivato nella Valle della Loira, in Argentina, Cile, California, Nuova Zelanda, Australia e Sudafrica.

Si tratta di un vitigno poco conosciuto e sottovalutato, da cui nascono vino con un'acidità pronunciata e profumi che spesso ricordano i Riesling. Per queste caratteristiche si presta alla produzione di ottimi vini spumanti, ad esempio questo:

Domaine de Vaugondy
Vouvray Methode Traditionnelle Brut

    - Spumanti Bianco
    - Francia / Loira 
    -  Vouvray AOC
    - 100% Chenin
    - 12,5 %


Molto buono, consigliato!